Un fatto è certo, la nostra percezione influenza il nostro pensiero. Questo 2020 è un anno che oggettivamente è anomalo; all’inizio dell’anno chi più e chi meno abbiamo fatto i nostri propositi e pianificato la crescita professionale ed economica. Anch’io ho pianificato la mia crescita nel 2020 e come tutti non potevo prevedere gli ultimi eventi straordinari.

Cinque mesi

Sono mesi difficili, particolarmente difficili e stressanti. Essere chiusi per molto tempo a casa, distanti dai nostri affetti, rinunciando alle nostre abitudini, dal nostro lavoro.

E’ soprattutto quest’ultimo elemento sul quale mi voglio soffermare e fare con voi una riflessione. Questi mesi il mondo si è fermato e abbiamo dovuto reinventarci. Anche i più semplici lavori sono diventati difficili. Bars negozi, uffici, supermercati, avvocati, commercialisti, ecc  chi ha un’attività in proprio ha subito un vero contraccolpo. Le vendite calano i guadagni si azzerano e le ricadute anche su chi lavora come dipendente sono più che mai evidenti.

2020 crescita zero?

Se dovessimo basarci su questi primi mesi del 2020 probabilmente la risposta sarebbe sì ma come ho detto all’inizio, la percezione influenza il nostro modo di vedere le cose.

E’ assolutamente vero, questo inizio 2020 è terribilmente difficile ed economicamente parlando ci sono situazioni di grave difficoltà e sicuramente ne vedremo molte. Ma è vero anche che nei momenti di maggiore crisi, la forza delle persone e la capacità di reinventarsi hanno il sopravvento. 

Consacrazioni del 2020

Ne dobbiamo prendere atto, la trasformazione digitale dei mercati e la comunicazione tra le persone hanno avuto un’impennata straordinaria.

Il lockdown ha imposto l’affermazione di canali comunicazione differenti in ogni aspetto della nostra vita. 

Anna Soave in Zoom con il Team Tedesco
Anna Soave in Zoom con il Team Tedesco

Se prima il nostro essere online si fermava al messaggio whatsapp alla breve video chiamata, oggi viviamo una trasformazione delle nostre abitudini.

Se prima costruire una presenza online era una scelta volontaria, un’opzione, oggi è sempre di più una reale necessità.

Pensate a cosa abbiamo fatto in questo periodo. Abbiamo parlato, video chiamato, cercato persone, servizi fatto acquisti .. tutto sempre online.

Il mio 2020

Questa emergenza ha impattato anche sulla mia situazione lavorativa.

Chi mi conosce, o se mi leggi per la prima volta, sa che sono un’imprenditrice. Da diversi anni lavoro e mantengo me e la mia famiglia lavorando online. (leggi il piano marketing Ariix in italiano)

Non so se posso dire di avere avuto lungimiranza o di essere stata solamente fortunata nella mia scelta. Di certo il mio incontro con l’online risale ormai a più di quattro anni fa.

Posso affermare che è stata una di quelle scelte che in molti definiscono “win win”, cioè quelle scelte in cui tutti vincono. Il mio pensiero di allora fu :”se posso integrare i miei guadagni e lo posso fare da casa senza nessun costo, perchè non farlo”.

Oggi sono sempre più convinta di aver fatto la scelta giusta.

We are Together - Da sinistra a destra: Fanuel Spezia- Ind Rep, Vanessa De Wilde - Ariix Italy, Anna Soave Ind.Rep, Alain Le Grelle Ariix Europe
We are Together – Da sinistra a destra: Fanuel Spezia- Ind Rep, Vanessa De Wilde – Sales Manager Ariix Italy, Anna Soave Ind.Rep, Alain Le Grelle -ARIIX Director of Sales EMEA

In un periodo in cui c’è molta difficoltà, dove le persone e le famiglie hanno evidenti difficoltà, la mia attività mi sta regalando grandi soddisfazioni.

Faccio network marketing di professione e lo faccio con passione!

Una delle cose che da sempre ho apprezzato di questa professione è la sua eccezionale versatilità.

Chi più, chi meno, avete sentito parlare di questo lavoro, molto probabilmente lo state facendo anche voi senza saperlo.

Avete mai consigliato un ristorante ad un’amica? avete mai suggerito i servizi di un professionista per risolvere qualche problema? Pensateci, lo avete sicuramente fatto e a gratis! 

Questo è un esempio di network marketing nella sua forma più semplice e più classica.

Io faccio tutto questo online

Creare l’onda perfetta

Se cavalcare l’onda del momento può portarti a dei benefici nel breve periodo, crescere nei momenti di difficoltà non è una cosa che si improvvisa dalla sera alla mattina.

ecco quindi la mia personale check list per crescere in questo 2020 ma secondo me può essere adottata in ogni situazione:

  1. capisci chi sei i tuoi punti di forza
  2. definisci quali sono i tuoi obiettivi
  3. circondati di collaboratori di cui puoi fidarti
  4. trova un business partner affidabile
  5. lavora con costanza
  6. lavora con passione
  7. sei un imprenditore 
  8. mettici il cuore in quello che fai

Il mio 2020 è iniziato come non avrei mai potuto immaginare, il 2019 è andato bene, è stato un anno di cambiamento, di nuovi progetti di scelte importanti che hanno dato slancio alla mia attività di network marketing.

Nel 2019 ho scelto ARIIX (leggi:Chi è ARIIX) come business partner e posso dire di aver fatto una valida scelta. A loro spetta il compito di gestire prodotti e servizi, a me spetta invece trovare clienti e collaboratori per costruire assieme il nostro business. Siamo imprenditori indipendenti, ma le nostre singole azioni si sommano a quelle dei nostri partner.

Siamo noi i primi artefici della nostra fortuna è pur vero che avere la sicurezza di un business partner di alto livello è una garanzia.

Ariix è una azienda giovane ma che in meno di nove anni sta imponendo la sua vision nel network marketing come pochi sono riusciti a fare ed i numeri parlano da soli.

Nella classifica delle aziende di vendita diretta è passata rapidamente dal 95 esimo posto al 35 esimo (Top50 Direct Selling Companies)

ARIIX dal 95° al 35° posto in 6 anni
ARIIX crescita dal 95° al 35° posto in 6 anni

aprendo ogni anno nuovi mercati e nuove rappresentanze. in questo ultimo anno e mezzo sono stati aperti ben 6 nuovi mercati europei:

  • Italia
  • Germania
  • Spagna
  • Polonia
  • Romania
  • Inghilterra
ARIIX INTERNATIONAL MARKET
ARIIX INTERNATIONAL MARKETS


e quest’anno altri nuovi mercati verranno aperti.

Una crescita che rappresenta un’affermazione sia del modello di business ma soprattutto di un nuovo modo di pensare al lavoro.

Se lo smart working è il nuovo trend lavorativo il network marketing è la sua quintessenza. 

In molti lo traducono al semplice lavoro da casa. Per me è invece la possibilità di unire la libertà che voglio con il lavoro che amo potendo gestire in autonomia l’uno e l’altro.

un mix veramente esplosivo.

Crescere per trasformarsi

La trasformazione è il mood che più mi rappresenta. Da insegnante di asilo nido (leggi Mamma vuoi fare network marketing) anche “sottopagata” a imprenditrice di me stessa, da un corpo con più di 30 kg di sovrappeso ad (leggi come ho fatto qui) uno che ha le sue forme ma mi fa stare bene con me stessa, da donna timida a donna sicura di sé.

Questo 2020 è per me ed il mio team la conferma che le scelte fatte sono quelle giuste. Nuovi collaboratori, nuove storie di successo, nuove trasformazioni. fisiche, economiche e personali.

Il 2020 ha in sé una grande opportunità: le persone guardano al lavoro con occhi differenti: smart working, team working, strumenti come zooms, Teams, Skype sono di ordinario utilizzo.

Gli strumenti digitali al servizio del tuo business.

Da soli non ti porteranno da nessuna parte se non usi la giusta strategia! Conoscere come utilizzarli è la chiave per arrivare al successo. Ho imparato ad utilizzarli e ti do la possibilità di imparare anche tu a sfruttare a tuo vantaggio

Crescere anche nel 2020 non è solamente possibile, è una realtà. In questo lavoro  come in tantissimi altri, serve impegno dedizione, un pizzico di fortuna.. ma soprattutto tanta  di fare e tanto cuore.

Se i numeri sono la conferma è il cuore e la passione che ci mettiamo a garantire la possibilità di arrivare al risultato che vogliamo! 

Ora chiediti: quanto altro tempo vuoi lasciar passare per cogliere questa opportunità?

Tutto ciò che devi fare è Chiedere!

Chiedi come puoi iniziare anche tu a costruire la tua attività!

Lascia un commento