Respirare che fatica

Respirare che fatica.. da moltissimi anni respirare è per me un’enorme fatica. Spesso mi trovo in momenti che il fiato non mi basta. Molto di questo mio disagio è dovuto alla qualità dell’aria che respiriamo e ultimamente anche all’inquinamento dell’aria di casa in cui vivo.

Intendiamoci, la mia casa è bellissima è accogliente è pulita ma per mia sfortuna ho alcune allergie che rendono qualsiasi luogo più difficile da vivere.

Come me penso ci siano un sacco di persone che si trovano nelle mie stesse condizioni.

Io sono allergica alla polvere, pollini, graminacee, peli di animali.. non vi dico poi le intolleranze alimentari; ma non è questo il punto.

Figli, core di mamma

Fortunatamente i miei figli stanno bene e non hanno di queste allergie ma con Riccardo qualche problema c’è stato e c’è ancora.

Da piccolo ha passato una brutta bronchite che gli ha lasciato qualche strascico. Per noi l’esperienza con il pediatra è stata un po’ turbolenta, diciamo solamente che non ci sentivamo supportati e seguiti in modo adeguato e abbiamo preferito cambiare medico.

Non sto a tediarvi con quante ore di aerosol ci siamo fatti a casa..

Comunque tutto bene, niente con cui non si possa porre rimedio con “noiosi” cicli di terme, grotte di sale, aerosol, antibiotici ed altri trattamenti ecc..

La mia famiglia
La mia famiglia

Per i figli lo sappiamo faremmo di tutto per dargli una mano, ma sono sempre soluzioni a mio avviso che perdono efficacia velocemente e che vanno ripetute frequentemente.

Perché non ci abbiamo pensato prima!

Perché non ci abbiamo pensato prima!

Ho detto wow! che sciocchi che siamo stati a non pensare a questo tipo di soluzione.

Si siamo stati veramente ciechi a non riuscire a vedere che la soluzione a molti dei nostri problemi di qualità di vita era più semplice e abbordabile. che mai.

Eppure li abbiamo visti mille volte. Sia a me che a mio marito piace guardare quelle serie americane dove ristrutturano intere case o appartamenti ed un problema comune che viene affrontato è il sistema di areazione e filtrazione dell’aria.

Polvere, muffe, acari, pitture murali.. chi più ne ha più ne metta, sono tutti elementi che fanno parte del nostro vivere quotidiano. Sono impercettibili ma li abbiamo attorno a noi. Dalla nostra casa, al nostro luogo di lavoro soprattutto se i materiali non sono i ritrovati più recenti.

Sapete che l’aria di casa può essere più inquinata dell’aria esterna fino a 100 volte?

Quando ho scoperto questa cosa sinceramente mi ha sconvolta ma il pensiero successivo è stato: cosa posso fare per migliorare la qualità dell’aria che respiro e quella della mia famiglia?

Come posso riuscire a migliorare le mie allergie e i problemi dei mie figli?

La mia soluzione all’inquinamento dell’aria di casa

Come ho detto prima non so veramente come non ho fatto a pensarci fino ad ora, ma meglio tardi che mai..

La soluzione ce l’avevo già in casa o meglio l’aveva il business partner con il quale collaboro (guarda il mio video su youtube dove ti parlo della mia azienda).

Puritii Air
Il mio purificatore d’aria

Ho acquistato per me e la mia famiglia un purificatore d’aria, certo prima ho preso informazioni sui suoi effetti benefici, ma soprattutto sulle caratteristiche che un macchinario di questo tipo dovrebbe avere.

Sono sincera, le caratteristiche le ha guardate mio marito, lui è più “tecnico” di me. Sembrano tutti dei buoni prodotti, ma un prodotto così importante va pesato con numeri alla mano, confrontando con altre marche, test di filtrazione, certificazioni.. ecc.

una giungla!

Come ho scelto il purificatore d’aria

Premetto che la scelta è personale, ma il purificatore doveva avere alcune caratteristiche che secondo noi non si possono trascurare:

  1. deve essere portatile
  2. deve coprire diversi metri quadrati di casa
  3. deve filtrare alla massima capacità gli inquinanti di casa (polvere,pollini, muffe, batteri..)
  4. deve essere veloce nel pulire
  5. deve avere costi di manutenzione bassi o nulli

E qui si apre una bella sfida, soprattutto se i confronti te li devi fare a mano..

Alla fine ho raffrontato il mio con i top di gamma di due marchi blasonati .. e tutti devo dire si comportano bene. La differenza però sta proprio nei numeri. in piccolo.

Mentre gli altri arrivano ad una capacità di filtrazione di inquinanti pm2.5 pm10 , TVOC, HCNO del 99,95% quello che ho acquistato arriva al 99,99%.

Casa mia è abbastanza grande, quindi avere una macchinario in grado di coprire tutti questi metri è fondamentale. Il purificatore copre fino a 125 m2 che non è poco, gli altri stanno abbastanza sotto al massimo passano i 100 m2.

Ma ciò che mi ha fatto pendere l’ago della bilancia è stata la garanzia e il suo costo di manutenzione. Si perché portafoglio alla mano, avere 7 anni di ricambi a costo ZERO (si perché i filtri vanno sostituiti) e una garanzia a vita sul macchinario, la dicono lunga sulla qualità.

La mia esperienza con il purificatore d’aria

Avere un purificatore d’aria in casa propria di certo non guarisce ma è un aiuto determinante per migliorare la nostra vita.

Per me è stato come rinascere. Già dai primi giorni non dovere più sentire quel prurito al naso è stato fantastico. Anche i miei occhi e la mia gola ringraziano.

Nella mia borsa, ho sempre con me a portata di mano gli antistaminici per i pollini e le mie crisi per la polvere. Da quando c’è lui è diventato tutto un lontano ricordo.

Mio marito che lavora con me da casa e che anche lui fa le pulizie è sorpreso da quanta polvere in meno ci sia in casa nostra. Tempo ed energia risparmiati, che per networker quali siamo è tutto di guadagnato.

Anche gli odori della cucina spariscono in men che non si dica ed è veramente un piacere respirare a casa.

Lo abbiamo preso portatile e potente, casa nostra è abbastanza grande ma con un solo macchinario riusciamo a ripulire l’aria di casa a dovere.

Oramai è uno della famiglia e i miei figli ringraziano. Hanno cominciato a respirare meglio e soprattutto quest’anno zero antibiotici e zero aerosol.

La salute ringrazia

Se vuoi saperne di più sul purificatore o semplicemente vuoi lasciarmi un messaggio contattami qui.

Non dimenticare di condividere l’articolo ed iscriverti al mio canale youtube

Ti consiglio anche di leggere queste pagine del Ministero della Salute sui problemi dell’inquinamento indoor:

Effetti della qualità dell’aria indoor su salute e comfort ambientale

Malattie associate agli edifici – Building related illness

Sindrome dell’edificio malato – Sick building syndrome